Vita sul Pianeta

Morto il re del parco nazionale Hwange
Cecil il leone, fiero simbolo del parco dello Zimbabwe, ucciso e scuoiato dai soliti bracconieri.
Le isole delle scimmie
Animali domestici, cavie e infine prigionieri su isole deserte: triste racconto di scimpanzé in Liberia.
Un DNA a prova di riscaldamento globale
A salvare pesci e coralli dall’estinzione attesa col riscaldamento delle acque, ci pensa la genetica
Virunga, la realtà oltre l’obiettivo
La storia di persone coraggiose che rischiano la loro vita per costruire un futuro migliore.

4hippypeople: medicina, alimentazione e benessere

Portulaca oleracea: le mille proprietà di una pianta infestante
Una pianta infestante conosciuta fin dall’antichità per le sue innumerevoli virtù, alimentari e salutari.
Olio di palma sostenibile: deforestazione e salute in gioco
Ha un forte impatto ambientale ed è quasi onnipresente sulle nostre tavole. Approfondiamo l’argomento.
Contaminazioni e contraffazioni alimentari quotidiane
Prodotti in commercio ritirati perché contaminati. Succede sempre in Paesi lontani. Ma noi siamo sicuri?
La casa comune di cui tutti siamo chiamati a prenderci cura
Papa Francesco ci invita a trattare con cura la nostra sorella terra, grazie ad un’enciclica.

Dimmi del Mare: di Claudio Di Manao

Etosha – il Grande Luogo Bianco
  Un giorno un fiume cambiò idea sul suo percorso e il lago si prosciugò. E
Skeleton Coast – I cancelli dell’Inferno
Il mese maledetto per San Francisco, California, è agosto. Forse è per questo che pochi italiani conoscono
Miti del Mar Rosso: Franz – seconda parte
Non avevo ancora scritto ‘Figli di una Shamandura’, quindi ancora nessuno lo chiamava Franz, io
Miti del Mar Rosso: Franz – 1a parte
“Sembra che vi diate appuntamento, voi due. Lui sarà qui dopodomani.” 2011, ero a Bali per
Miti del Mar Rosso: Silvia
Tutta colpa di Indiana Jones. Prima di spuntare in Mar Rosso alle prese con subacquei
Miti del Mar Rosso: Gabriele, tra mare e disegno
Accadde qualche anno fa. Era alto e con la faccia da hippy, assomigliava vagamente a
Il messaggio di Wallace
Mio caro Lyell, Non ho mai visto una coincidenza più impressionante. Se Wallace avesse avuto
Alfred R. Wallace, arcipelago malese
“Temo che la nave stia andando a fuoco, venga a vedere e mi dica cosa

Fotografia Naturalistica

Claudio Pia

Marco Colombo

Interviste

Unlearning: una famiglia in viaggio col baratto
Questa è la storia di Gaia, Anna, Lucio e… un pollo a quattro zampe!
La Signora delle Tartarughe
Il suo nome è Daniela Freggi ma per tutti è la Signora delle Tartarughe, un
Intervista ad Alberto Zaccagni
Il bellissimo e delicato Mediterraneo è al primo posto nella graduatoria di rischio perdita della
Intervista a Traer Scott
The Nocturne series is impressive – why did you choose to portrait these animals and

Video gallery

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9
  10. 10
  11. 11
  12. 12
  13. 13
  14. 14
One of those days
Manta Ray Rescue
'Ndrangheta is LOVE
World's first Octopus photographer Il primo "Octopus fotografo" al mondo.
This Changes Everything Naomi Klein non pensava che il cambiamento climatico sarebbe stato un suo problema, ma quando si rese conto dello stretto legame tra la distruzione dell'ambiente e la disuguaglianza, tutto è cambiato. "Quando parliamo di cambiamenti climatici bisogna proprio partire da questa premessa. Siamo andati oltre il punto dove non esistono opzioni. Se vogliamo andare avanti facendo finta di niente, se vogliamo mantenere l’atteggiamento del business as usual, stiamo percorrendo una strada che ci porterà verso un aumento delle temperature globali dell’ordine di 4 gradi Celsius e questo cambierà tutto, perché cambierà il mondo fisico al quale siamo abituati e questo mondo diventerà irriconoscibile e incompatibile con il progresso di una società organizzata."
Made to be seen
Shooting with Schat
Albuquerque - Balloon Festival
YellowStone
Slow life Slow Life from Daniel Stoupin on Vimeo. “Slow Life” è un video realizzato con la tecnica “timelapse” che rivela la vita segreta di coralli e spugne, rappresentanti di un ecosistema in continuo movimento, difficilmente rilevabile a occhio nudo. Realizzato con oltre 100,000 scatti da Daniel Stoupin il video ha vinto la settima edizione dell’”Imagine Science Films Festival” nella categoria “Visual Science Award”.
Upworthy LASTDAYS
Canon Master - Darren Jew
Figli di una Shamandura - Sharm 2014
Save the Gambela National Park Contribuisci anche tu al salvataggio del Gambela National Park in Etiopia scoperto da Roberto Nistri, biologo e fotografo. Puoi approfondire l'argomento in questo articolo di Barbara Dalla Bona. Per sapere come contribuire fattivamente all'iniziativa, visita il sito a questo indirizzo: https://www.indiegogo.com/projects/save-the-gambela-national-park-ethiopia

Photo gallery

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
  8. 8
  9. 9
  10. 10
  11. 11
Environmental Photographer of the Year 2015

Lanciato dal CIWEM (Chartered Institution of Water and Environmental Management), il concorso "Environmental Photographer of the Year" è stato creato per consentire ai fotografi di condividere immagini relative a tematiche ambientali e sociali, per sensibilizzare un pubblico internazionale circa le cause, le conseguenze dei cambiamenti climatici e la disuguaglianza sociale.
iPhone Photography Awards 2015

iPhone Photography Awards™ (IPPAWARDS) è il primo concorso fotografico per iPhone presente dal 2007. IPPAWARDS è stato creato con lo scopo di premiare la creatività degli utenti di iPhone sin dalla sua prima uscita. Da allora, ogni anno, IPPAWARDS ha selezionato i migliori scatti tra migliaia di immagini inviate dai fotografi di iPhone provenienti da 70 paesi di tutto il mondo. Per maggiori informazioni sul concorso visita il sito www.ippawards.com
Michel Lonfat - Fotografo subacqueo

"La necessità di essere in acqua... Il desiderio di condividere la mia passione... La speranza di aumentare la consapevolezza della bellezza e la ricchezza dei nostri oceani, laghi e fiumi...".

Nel 1995 Michel Lonfat scopre il mondo delle immersioni grazie ad un brevetto conseguito in Svizzera. Si appassiona alla fotografia subacquea quasi per caso, durante una visita alle Maldive ed in occasione di una crociera inThailandia nel 2003, dove ha comprato la sua prima macchina fotografica con una custodia impermeabile.
Festisub 2015 - Festival di immagini subacquee

Il Festival di Neuchâtel è organizzato dall'Associazione Festisub. Lo scopo del festival è di promuovere e sensibilizzare in merito al rispetto e tutela dell'ambiente e di tutte le forme di attività culturali legate al mondo sottomarino.
Sony World Photography Awards 2015

Il concorso “Sony World Photography Awards” è stato lanciato nel 2007 dalla "World Photography Organisation". Lo scopo del concorso è quello di riconoscere e premiare la migliore fotografia contemporanea. Giunto alla sua ottava edizione, è ad oggi il più grande concorso fotografico a livello internazione, attirando oltre 173.444 iscrizioni da 171 paesi nella sola edizione 2015. Dal Cile alla Cina, oltre 4.000 vincitori e finalisti sono stati premiati per la loro partecipazione: in palio premi in denaro e moderne attrezzature digitali.
ZSL Animal Photography Prize 2014

Il concorso "ZSL Animal Photography Prize 2014" è aperto a tutti quei fotografi in grado di catturare quel qualcosa di speciale che ci trasporta nel fantastico mondo della natura.
Environmental Photographer of the Year 2014

Lanciato dal CIWEM (Chartered Institution of Water and Environmental Management), il concorso "Environmental Photographer of the Year 2014" è stato creato per consentire ai fotografi di condividere immagini relative a tematiche ambientali e sociali, per sensibilizzare un pubblico internazionale circa le cause, le conseguenze dei cambiamenti climatici e la disuguaglianza sociale.
Traer Scott

Meduse

L’incanto delle donne del mare. Fosco Maraini

Verso la fine del luglio 1954, Fosco Maraini decise di svolgere degli studi, e di girare un documentario etnografico sugli Ama, un popolo di cui era da tempo a conoscenza e che lo affascinava in modo particolare per le suggestioni visive che gli richiamava alla mente. Gli Ama erano un gruppo etnico che viveva in piccoli villaggi sulle rive del mare, distribuiti lungo tutta la costa centrale e meridionale del Giappone. Oggi ormai completamente assimilati dalla cultura giapponese, conservavano ancora a quell’epoca alcuni tratti culturali originali che ne distinguevano peculiarmente sia la struttura sociale, sia l’ideologia e le manifestazioni della vita spirituale.
Winner of Wildlife Photographer of the Year 2014

Il Wildlife Photographer of the Year è un concorso indetto dal Museo di Storia Naturale di Londra. Il concorso, arrivato ormai alla sua cinquantesima edizione, si è sempre contraddistinto per etica in termini di proposte di fotografia naturalistica, spingendo i confini della libertà artistica, l'abilità tecnica e l'eccellenza narrativa. Vi proponiamo una raccolta di alcune immagini dei vincitori nelle diverse categorie a concorso.