Il mondo in numeri

Cosa avviene in un battito di palpebre? Cosa accade nel mondo in quella piccolissima frazione di tempo?
Posso assicurarvi che almeno un bambino ha visto la luce, vengono assemblate due biciclette e una macchina, un centinaio di persone compra il quotidiano e altri cinque individui, in chissà quale parte del mondo, hanno appena acquistano il loro nuovo computer.Queste informazioni sono oggi facilmente reperibili tramite worldometers.
Si tratta di un sito inserito in un progetto che vuole fornire dati di analisi statistiche in tempo reale (Real Time Statistics Project). Al progetto collabora un team internazionale di ricercatori, tecnici e volontari uniti nell’intento di far conoscere a tutti coloro che ne avessero la curiosità un’istantanea sui più svariati numeri della Terra. Le fonti sono accuratamente selezionate e includono solo dati pubblicati dalle organizzazioni maggiormente attendibili nel mondo, dall’UNICEF (Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia) al WTO (Organizzazione Mondiale del Commercio).

Sul sito si trovano dei contatori che si aggiornano in tempo reale; l’aggiornamento viene fatto in base ai dati più recenti e alla velocità con cui cambiano nel tempo. I contatori somigliano molto a dei cronometri che, a diverse velocità, numerano l’aumento delle unità. Le unità, in questo caso, invece di essere secondi ( come nei cronometri che conosciamo) sono della natura più varia; possono essere nascite, macchine, computer o ettari di foresta.

Molto interessanti sono i dati della sezione legata all’ambiente: ogni 3 secondi viene definitivamente perso un ettaro di foresta e alla stessa velocità molte delle terre coltivate spariscono a causa dell’erosione. Se guardi per qualche istante la pagina web ti accorgerai che le persone che non hanno accesso al cibo o all’acqua aumentano inesorabilmente ma, stranamente, aumenta anche il numero degli obesi. Benché si stiano facendo molti sforzi per sviluppare l’uso delle risorse rinnovabili, la gran parte dell’energia utilizzata dall’uomo sulla Terra proviene ancora da risorse non rinnovabili e alla stima attuale precisamente tra 152153 giorni tutto il petrolio sulla Terra sarà esaurito!

Curiosità: durante la stesura di questo pezzo sono nati 30076 bambini; altri ragazzi hanno speso quasi un milione di dollari per comprare videogiochi e la Terra ha percorso ben 191950 Km sulla sua orbita… il tutto senza che i suoi abitanti se ne accorgessero.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *