Qualche consiglio in previsione dell’estate

corsa

Voglio condividere con voi le piccole idee che si possono mettere in pratica per affrontare in maniera più sprint e leggera l’estate. Non parlo di diete drastiche, ma di consigli pratici e veloci.

La prima cosa da tenere in considerazione è che in estate abbiamo meno bisogno di calorie. Quindi, sono sicuramente da limitare gli alimenti calorici (con alta densità energetica), come carni grasse, insaccati e formaggi. In questo periodo dell’anno è invece necessario introdurre più fibre, acqua, vitamine e sali minerali.

Come alternativa, possiamo mangiare la ricotta, sana e gustosa. Le carni bianche sono preferibili, come pollo, tacchino e coniglio. Per gli insaccati, prediligiamo quelli più magri come bresaola o il prosciutto di tacchino. Poi il pesce azzurro: è quello più economico e contiene più omega 3. Lo possiamo mangiare anche tre volte alla settimana, grazie alla sua digeribilità e al suo contenuto di acidi grassi polinsaturi. Io utilizzo tanto anche le uova, o meglio l’albume, ricco di proteine naturali e che non comporta problemi di colesterolo. Non rinuncio poi ai legumi anche d’estate, in insalate di riso o di farro. Per non parlare della frutta, che in estate è buona, ricca di acqua e colorata e che sarebbe meglio acquistare al mercato vicino casa.

La verdura cruda poi è perfetta per cominciare i pasti e spezzare la fame. Ne troviamo un’ampia scelta tra pomodori, zucchine, cetrioli, ecc.

Un discorso a parte va fatto per le bibite. L’acqua va assunta durante tutto il giorno. Almeno 10 bicchieri al giorno. Facciamolo come prima cosa quando ci svegliamo e come ultima quando andiamo a dormire. Evitiamo, invece, le bibite gassate e zuccherine. Anche alcolici e superalcolici non vanno d’accordo con il caldo: ci fanno sudare di più, causando disidratazione e diminuendo l’efficacia di assimilazione delle vitamine.

Anche se è più difficile da mettere in pratica, la mattina sarebbe meglio evitare il caffè. Infatti, teniamo presente che questa bevanda va a stimolare la produzione di cortisolo, ormone responsabile della produzione di insulina, che a sua volta va a stimolare l’organismo ad accumulare adipe.

Infine, ma non da ultimo, capitolo attività fisica. Va bene il caldo, ma non vegetate su poltrone e divani. Muovetevi in ogni modo. Io per esempio porto molto di più fuori il cane, cerco di non prendere l’ascensore. Mi dedico con passione alle faccende domestiche.

Piccola curiosità per gli appassionati del digitale. E’ possibile tenersi in forma anche nel salotto di casa propria…ballando in versione 2.0. Tutto questo grazie al software Just Dance 2014, probabilmente il videogioco più venduto al mondo. Per gli uomini si consiglia hip hop e danza moderna. Per le donne, musica dance e elettrodance. Grazie alla modalità Just Sweat, è possibile accedere ad allenamenti personalizzabili, calcolando anche quante calorie si consumano con ogni ballo.

Il consiglio finale rimane però sempre il buonsenso. Per ritornare in forma ci vuole costanza e il ritornare ad uno stile di vita più semplice.

Vi volevo lasciare con una curiosità. A casa mia non manca mai lo zenzero, per mille motivi. Li ricordiamo brevemente: stimola digestione e circolazione, è un analgesico e antibatterico, è un tonico ricostituente e non da ultimo è afrodisiaco! Le mie amiche mi chiedono sempre, ma che cosa ci fai con lo zenzero in estate? Eccovi accontentate. Ci faccio una bevanda estiva allo zenzero, facile e veloce da preparare. In una pentola mettete 1,5 litri d’acqua.

Sbucciate e grattugiate un’intera radice di zenzero, che aggiungete alla pentola e portate ad ebollizione. Fate bollire 15 minuti e poi spegnete e fate raffreddare. Poi in frigo. Aggiungete lo zucchero di canna a piacimento (circa 200 grammi per quel quantitativo di acqua), shakerate e aggiungete il succo di un limone. Io uso questa bevanda anche come aperitivo a casa oppure me la travaso in un thermos e me la porto in ufficio. Provate e non vi pentirete!

Per approfondire:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *