Le straordinarie virtù del bergamotto

bergamottoIl bergamotto o Citrus bergamia è un agrume che appartiene alla famiglia delle Rutacee. Cresce principalmente in Calabria, su una distesa di più di 150 km di costa tra Villa San Giovanni e Gioiosa Jonica (in provincia di Reggio Calabria). E’ presente in altre parti del mondo, ma solo nella nostra Calabria fruttifica meravigliosamente.

Produce, infatti, un frutto straordinario, simile al limone, profumatissimo. E’ dalla sua scorza che è possibile ottenere un’essenza profumata, un olio essenziale. In esso, sono state accertate più di 350 sostanze medicamentose.

I suoi campi di applicazione sono innumerevoli, vanno dalla medicina, alla cosmetica, al settore alimentare.

In medicina, è possibile ritrovarlo in antisettici e antibatterici, in svariati settori: ginecologico, odontoiatrico, oftalmologico, dermatologico, ecc.

Nell’industria alimentare, è possibile rintracciarlo sotto forma di aroma per dolci, liquori, caramelle e thè.

Infine, nell’ambito cosmetico, è molto utilizzato soprattutto per i profumi: è in grado, infatti, di fissare lo spettro aromatico dei profumi ed armonizzare le essenze, accentuando i toni di freschezza. Inoltre, lo ritroviamo nei deodoranti, nelle lozioni anticaduta per capelli, nei saponi, nei dentifrici, ecc.

Sono della fine del 1700 i primi studi e le prime pubblicazioni sugli effetti terapeutici del bergamotto, portati avanti da un medico calabrese di nome Francesco Calabrò. E’ del 1804 la pubblicazione della sua tesi di dottorato dal titolo “Della balsamica virtù dell’essenza di bergamotta nelle ferite”, in cui vengono spiegate le proprietà antisettiche dell’agrume.

Quando si parla di bergamotto, non si può non parlare di Bergarital ®.  E’ un prodotto naturale, che consiste in un distillato di essenza di bergamotto, con la caratteristica innovativa di non contenere delle sostanze che appartengono alla famiglia dei terpeni, i bergapteni. Quest’ultimi sono responsabili dei problemi dermatologici (principalmente macchie e/o cicatrici) che si riscontrano quando, dopo aver fatto utilizzo di sostanze a base di bergamotto, ci si espone alla luce.

In estate, il suo potere appare miracoloso contro le zanzare, sia come repellente che per lenire il fastidio delle punture. Naturalmente, funziona benissimo come antisettico, antibatterico e antivirale.

Questo prodotto fu brevettato e distribuito dal dott. Italo Saladino. Un medico e ricercatore che per anni ha studiato gli effetti fitoterapici e medicamentosi del bergamotto. Le capacità antivirali sono state dimostrate, proprio dal dott. Saladino, in un articolo pubblicato su Italian Review of Medical and Surgical Researches, già nel 1988.

Era disponibile in gocce da 10, 25 e 50 ml nelle farmacie ed erboristerie. Ma dal 2010 (con la morte del dott. Saladino) non è più in produzione, come d’altronde un altro prodotto scoperto sempre dal dott. Saladino e, cioè, bergavet ®. Si tratta di un articolo per uso veterinario: utilizzabile come repellente per pulci, zecche, zanzare, mosche, scarafaggi; anche per prevenire la leishmaniosi.

Dico era, perché curiosamente adesso troviamo in commercio un altro prodotto, dall’aspetto e dalle caratteristiche praticamente identiche, che però si chiama bergacal ®.

Il 23 agosto 2013 si è svolto un Convegno dal titolo “Il bergamotto principe degli agrumi nella storia di Reggio Calabria” presso il Chiostro della Chiesa di San Giorgio al Corso, a Reggio Calabria. Durante il Convegno, sono intervenuti numerosi ospiti, tra cui ricercatori e medici illustri. Dopo la fine del Convegno, Rita Saladino, biologa e figlia del dott. Italo Saladino, che con lui ha studiato gli effetti benefici del bergamotto in questi anni, ha commentato così la questione su facebook: “Solo bergarital e bergavet hanno proprietà studiate e documentate. Il resto sono imitazioni da bancarella. Bergarital e bergavet non sono più in produzione dal 2010. Attenzione alle truffe. Il bergamotto per alcuni versi è finito in mano a gentaglia che, speculando sulle meravigliose proprietà di questo oro verde della nostra terra, ha creato e commercializzato prodotti fasulli dagli effetti a volte deleteri per via di sostanze usate in aggiunta, infangando paradossalmente questo frutto preziosissimo.

Concluderei, constatando che le innumerevoli proprietà del bergamotto sono forse un po’ troppo sottovalutate e poco conosciute. La Calabria può essere orgogliosa di questo frutto meraviglioso che produce.

Per approfondire:

Libro “Storia del bergamotto di Reggio Calabria”, di Pasquale Amato. Ed. Città del Sole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *