Dimagrire con facilità con la garcinia cambogia

Garcinia-cambogia

Io sono una persona che sta attenta a quello che mangia. Che legge sempre le etichette dei prodotti, prima di comprarli. Che cerca di bere molto e di fare attività fisica costante.

E’ cominciata la primavera e la voglia di scoprire un corpo in forma è un desiderio che ci accomuna tutti! Forse è per questo che vi voglio parlare di un prodotto innovativo per la perdita di peso.

Sto parlando della Garcinia cambogia. E’ una pianta, originaria dell’Asia, che fa un piccolo frutto verde simile alla zucca. Gli indigeni dell’Indonesia l’hanno usato per secoli come una spezia, ma anche per lenire i reumatismi e le infiammazioni gastrointestinali.

Il dr. Mehmet Oz lo definisce il “santo graal della perdita di peso” per tre motivi: 1) aiuta a ridurre le porzioni, 2) fa perdere massa grassa e 3) si ottengono risultati incredibili con l’esercizio fisico. Ha dedicato un’intera puntata del suo famoso talk show alla garcinia.

E’ in grado di calmare la fame nervosa. Inoltre, induce il senso di sazietà a fine pasto, che ci aiuterà a rendere meno ravvicinati e abbondanti i pasti.

Il componente responsabile dell’efficacia del potere dimagrante è presente nella buccia verde del frutto e si chiama acido idrossicitrico (HCA). Questo acido riattiva il metabolismo dei lipidi e, molto importante, è in grado di bloccare l’assorbimento dei grassi contenuti negli alimenti. Ha, infatti, un’azione diretta sulla citrato liasi, che è responsabile della trasformazione degli zuccheri in grassi. Non fa, quindi, accumulare ulteriori grassi. Vengono espulsi e non accumulati quelli introdotti con la dieta. Inoltre, sarà sfavorita la produzione di colesterolo cattivo (LDL) e diminuiranno i trigliceridi.

Contiene, inoltre, una molecola lo xanthochymol che blocca la proliferazione delle cellule tumorali, inibisce la crescita dello stafilococco aureo e di alcuni funghi (come la candida).

E’ fantastico per gli sportivi, perché va a stimolare lo sviluppo della massa magra e conferisce una grande resistenza allo sforzo.

Ha, poi, l’incredibile proprietà di non riportare effetti collaterali. Solo nella prima fase del normale processo di disintossicazione possono essere riscontrati vari lievi fenomeni: mal di testa, disturbi del sonno (se assunta la sera), disturbi gastrointestinali.

L’unica raccomandazione possibile riguarda gli ipertesi e le persone che sono in cura con anticoagulanti. Anche in gravidanza e allattamento è meglio evitarla, perché accelera la frequenza cardiaca.

L’altra raccomandazione riguarda le persone diabetiche. Potreste migliorare così tanto da dover sospendere le pasticche che regolano il vostro livello di insulina nel sangue!

garcinia-cambogia-pianta

Ritroviamo la garcinia come estratto in svariati integratori in commercio, utilizzati, appunto, per la perdita di peso. Solitamente, bastano 3 mesi di trattamento per ottenere ottimi risultati, vista la sua velocità di azione. Se associata ad uno stile di vita sano, la garcinia è in grado di far perdere fino a 2 – 3 volte peso in più, rispetto all’utilizzo solo di una dieta associata all’esercizio fisico.

Può essere assunta da tutti, indistintamente. E’ maggiormente consigliata per chi ha un metabolismo lento. Per chi soffre di attacchi di fame nervosa (le cosiddette voglia di schifezze). Agisce, inoltre, sull’umore per l’elevata presenza di serotonina; quindi ci può essere utile per non rifugiarci nel cibo davanti una situazione di stress (che causa invece un abbassamento dei livelli di serotonina e un innalzamento di quelli di cortisolo). E’ un potente stimolatore di energia: ci sentiremo più attivi, senza però gli effetti collaterali, come la tachicardia che ci danno i prodotti a base di caffeina.

Non da ultimo, incide sulla regolarità intestinale, quindi pulisce l’intestino, aiutando a risolvere i problemi di stitichezza.

Normalmente, andrebbe assunta circa mezz’ora prima dei pasti e con abbondante acqua. Sarebbe meglio scegliere integratori che contengano almeno 50% di acido idrossicitrico. Inoltre, dovrebbero contenere anche il potassio, per permettere un migliore assorbimento dell’HCA. Utilizziamo, poi, delle compresse che contengano da 500 a 1.000 mg di prodotto, fino ad un massimo di 3.000 mg giornalieri.

Molto spesso negli integratori di garcinia cambogia troviamo presente anche il cromo. Non ci spaventiamo. Anzi! E’ un oligoelemento che influisce sul metabolismo. E’ sicuro e potenzia di molto l’azione di questo frutto miracoloso.

Io lo sto provando, poi vi racconterò i miei risultati.

Per approfondire:

Latest Comments
  1. Beatrice
    Rispondi -
  2. Pamela
    Rispondi -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *