Come combattere il grasso addominale

Half naked sexy body of muscular athletic man, isolated on white

In previsione dell’estate, siamo tutti pronti a migliorare la forma fisica. Il punto critico per eccellenza, che accomuna uomini e donne, è sicuramente l’addome. Sicuramente, è necessario mantenere uno stile alimentare corretto durante tutto l’anno, accompagnato da una moderata attività fisica, per poter avere i risultati più duraturi. Però è anche possibile mettere in atto delle strategie alimentari dell’ultimo minuto, per poter migliorare la condizione della nostra “pancetta”, prima dell’arrivo della fatidica prova costume.

Vi riporto i principali alimenti e rimedi in grado di bruciare il grasso addominale.

Quinoa
E’ un cereale con alto contenuto di proteine. Inoltre, apporta 5 gr di fibra per ogni tazza. E’ un antiossidante, ricco di selenio, zinco, ferro e vitamina E. E’ preferibile assumerla con le verdure e la frutta secca.

Yogurt greco
E’ molto più ricco di proteine rispetto agli yogurt normali. Questo vuol dire che il nostro organismo si “impegnerà” di più per digerirlo e, bruciando i grassi, sarà preservata la perdita muscolare.

Pompelmo
E’ formato per il 90% di acqua e, grazie al suo alto contenuto di acido citrico, permette un ottimo dimagrimento. Aiuta a superare l’anemia e a regolarizzare i livelli di colesterolo. E’ preferibile consumarlo la mattina a digiuno, anche in succhi e frullati.

Uva
Contiene vitamina B e potassio. Aiuta nelle diete a tenere sotto controllo il colesterolo e ha una grande azione depuratrice.

Verdure crude
Contengono poche calorie e molta acqua e ci aiutano a contrastare il senso di fame. A crudo, naturalmente, mantengono intatte le vitamine, le fibre e i minerali. Esempi? Pomodoro, sedano, porro e carota.

Cannella
Riduce anch’essa il senso di fame. Studi scientifici dimostrano che il consumo giornaliero ai pasti di circa un quarto di cucchiaino è in grado di attivare di 20 volte il metabolismo degli zuccheri del sangue.

Tè verde
Bevendolo tutti i giorni, si riduce la capacità di assorbire i grassi dagli alimenti. E’ particolarmente indicato per eliminare i grassi addominali.

Semi di chia
Rappresentano un antinfiammatorio naturale. Sono ricchi di omega 3 e vitamina E. Li possiamo utilizzare dalla colazione alla cena: dai muesli, alle zuppe, alle insalate.

Alghe
Molte di queste hanno dimostrato essere ottimi alleati per la loro azione dimagrante e di controllo del colesterolo. Quelle consigliate sono: le alghe Kelp, Wakame, Kombu e Hiziki. E’ possibile ingerirle sotto forma di infuso o utilizzarle nell’alimentazione quotidiana.

Agrifoglio
Viene utilizzato l’estratto di agrifoglio o mate sotto forma di infuso, per controllare l’accumulo di grassi e limitare l’obesità, il livello di colesterolo e i trigliceridi.

Alcune spezie accelerano il metabolismo e ci aiutano a bruciare più in fretta i grassi. Cominciamo ad utilizzarle regolarmente in cucina. Per esempio, lo zenzero, l’aglio, la curcuma e il peperoncino.

In sostanza, non c’è motivo di soffrire o patire la fame, ma basta usare con intelligenza comuni alimenti facilmente reperibili. E poi vale sempre lo stesso consiglio: diminuire le dosi di cibo che introduciamo ad ogni pasto e svolgere una costante attività fisica, magari solo una camminata a passo svelto.

Per approfondire:

http://www.dietadimagranteveloce.it/dieta-pancia-piatta/

Libro consigliato “Pancia piatta per sempre” di Paolo Cataldi, Red Edizioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *