Dieta e sport per dimagrire

ciclismoSettembre è quel momento dell’anno in cui, soprattutto noi donne, giriamo freneticamente di palestra in palestra per farci fare preventivi e fare lezioni di prova di tutte le novità che ci vengono propinate. Tranquille, vi capisco. Ci siamo passate tutte!

Proprio vista l’importanza che do anch’io al fisico, che secondo me è indice anche di benessere mentale, voglio tornare a parlare di sport. Vi lascio uno spunto relativo alle calorie medie che si bruciano per tipo di sport, per aiutarvi nella scelta (o almeno spero!). Anche per quello che riguarda i bambini e lo sport da fargli fare se sono in sovrappeso.

Cominciamo dallo sport nazionale, il calcio. In media, durante una partita di calcetto si spendono fino a 1.000 calorie. Con la pallacanestro non arriviamo nemmeno a 900 cal. Le arti marziali sono molto indicate a perdere peso, perché prevedono sia un allenamento aerobico che uno di potenza (strettamente muscolare) e possono far bruciare fino a 1.300 cal.

Sport come il tennis fanno bruciare molto meno, circa 600 cal l’ora. E’ uno sport particolare, che alterna fasi di lavoro a tempi morti, sollecita molto le gambe e le articolazioni e allena in maniera asimmetrica il corpo.

Il ciclismo prevede un dispendio energico proporzionato alla velocità e alla difficoltà dell’allenamento: passiamo, infatti, da un minimo di 550 ad un massimo di 850 cal.

sport-acquaticiGli sport acquatici sono indicatissimi per dimagrire e permettono di allungare la muscolatura. Portano ad un dispendio energetico, in un’ora, di circa 500-600 cal. Ci sono alcune discipline del fitness acquatico che stanno prendendo piede (oltre al classico nuoto) : l’Acquakombat che prevede di effettuare arti marziali in acqua; l’Acquawalk che comporta un allenamento con gli stivali in piscina e l’Acqua Funny Trax che, invece, prevede una serie di movimenti aerobici e simili a dei balli di gruppo.

Nota di merito voglio farla per il “mio” yoga. Non ci crederete, ma fa bruciare calorie anche questa disciplina (fino a 400 cal). E ha una doppia valenza: con gli esercizi fatti a ritmo veloce, fa sudare e bruciare grassi, mentre con gli esercizi lenti e le meditazioni, riesce a tenere a freno la fame nervosa.

trekkingVorrei concludere questa carrellata con quello che è più semplice e, sicuramente, più economico fare, una passeggiata, fino ad arrivare alla corsa vera e propria. Se parliamo di trekking, riusciamo a bruciare circa 400 calorie. Con la corsa arriviamo a 820: è in grado di bruciare efficacemente i grassi, perché mette in moto il metabolismo aerobico. Una curiosità. Volete sapere qual è il numero di battiti cardiaci che dovreste tenere durante la vostra corsa? Fate così allora: togliete la vostra età al numero 220 e fate il 70% del totale.

L’attività fisica è fondamentale per mantenerci in salute. Ma per perdere peso, sembra non essere sufficiente. Almeno questo è stato affermato in uno studio, pubblicato a febbraio 2016 su Current Biology a cura di un gruppo di ricercatori della City of University of New York. Lo studio ha indicato come una dieta ipocalorica sia fondamentale per ottenere un dimagrimento duraturo.

E ricordiamo sempre la regola fondamentale per dimagrire e, cioè, che le calorie assunte con la dieta devono essere inferiori rispetto a quelle consumate.

Concluderei con una serie di app che possono aiutarci nel percorso intrapreso. Tutte le app prendono in considerazione il binomio dieta-sport, i due elementi che devono andare di pari passo e che sono indispensabili per dimagrire e tonificare il nostro corpo.

C’è, per esempio, Endomondo che è una app ideale per chi corre e vuole tenere sotto controllo il proprio allenamento.

Per gli appassionati di fitness, c’è un personal trainer portatile che si chiama Sport Tracker. Ottimizza il nostro allenamento, ma la cosa più bella è che si possono condividere le foto dei risultati con gli amici, commentare i progressi raggiunti e sfidarli a fare prove più dure.

Strava è l’app ideale per gli appassionati di bici. Aiuta a potenziare il corpo e la performance. Ha, infatti, un sensore GPS che traccia le strade percorse e da superare per gli allenamenti. Anche con questa applicazione, è possibile condividere i risultati e i record personali e, naturalmente, sfidarsi nel migliorare la prestazione.

app-corsa

Una delle app più conosciute è Runtastic. Una delle migliori per uso in palestra. Fornisce tanti consigli utili per migliorare gli esercizi, la coordinazione e la resistenza e ci segue in un programma di allenamento guidato.

Per approfondire:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *